APERTURA ANNO DELLA FEDE: UNA FESTA PER LA CHIESA E PER L’UNITALSI

“La solenne apertura dell’Anno della Fede, da parte di Papa Benedetto XVI, rappresenta una straordinaria occasione di gioia per tutta la Chiesa, perchè si possa consolidare e accrescere il valore di appartenenza e coerenza con il messaggio evangelico. Questa gioia si declina in modo ancora più speciale per l’Unitalsi, che proprio in questo anno celebra i 110 anni della propria storia. Una storia di persone, di valori, di Chiesa”.
E’ quanto ha dichiarato il Presidente Nazionale Unitalsi, Salvatore PAGLIUCA, al termine della solenne celebrazione eucaristica tenutasi in Vaticano, presieduta dal Pontefice, che ha ufficialmente aperto l’Anno della Fede e durante la quale Benedetto XVI ha voluto consegnare il messaggio rivolto alle persone ammalate proprio ad una disabile e ad una sorella dell’UNITALSI.
“Il punto di incontro tra l’Anno della Fede e i 110 anni della storia Unitalsi – ha aggiunto Salvatore Pagliuca – è proprio nel richiamo del Papa a “non pensare mai che credere sia un fatto privato”, perché “la fede implica una testimonianza e un impegno pubblici: la fede, proprio perché è atto della libertà – spiega Benedetto XVI – esige anche la responsabilità sociale di ciò che si crede”. E ogni unitalsiano crede e vive l’esperienza di Chiesa viva, fertile, che recepisce e trasmette l’entusiasmo per Dio e per la vita. Perché crediamo, da 110 anni, che l’Unitalsi e la Chiesa rappresentino una esperienza di speranza e di felicità”.
INAUGURATI I NUOVI LOCALI DELLA SEDE DELLA SEZIONE A LORETO
         Guarda il video
Questa voce è stata pubblicata in HOME. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento