11 FEBBRAIO

OCCASIONE PER RINNOVARE IL CARISMA ASSOCIATIVO DELL’UNITALSI

“La Giornata del Malato rappresenta una occasione per rinnovare il nostro impegno di Chiesa, vivendo con passione e responsabilità il carisma associativo, nato 110 anni fa, e inscindibilmente legato alla dimensione umana del limite e della sofferenza”. È quanto ha detto il Presidente Nazionale Unitalsi, Salvatore Pagliuca, a margine della presentazione del programma della Giornata Mondiale del Malato, in programma il giorno 11 febbraio. “Quest’anno – ha aggiunto Pagliuca – l’Unitalsi sarà ben lieta di vivere questa ricorrenza, partecipando alle celebrazioni in programma ad Altotting, in Germania. La nostra storia associativa, tuttavia, ci ricorda che la vera “celebrazione” della Giornata del Malato si consuma ogni giorno nelle famiglie di disabili e malati, dove la sofferenza è vissuta, condivisa, interpretata con gli occhi della fede e della speranza. Insieme alle intenzioni del Papa, l’Unitalsi offrirà una preghiera silenziosa per quanti sono in difficoltà e per le famiglie, perchè le loro esigenze possano trovare rispetto, attenzione e premura nella Chiesa, nella società e nelle istituzioni”. 
Questa voce è stata pubblicata in HOME. Contrassegna il permalink.

I commenti sono chiusi.